Destinatari
  • Figure sanitarie

OBIETTIVI

Questo Short Master Universitario ha l’obiettivo di sviluppare conoscenze e competenze degli Infermieri in merito alla nutrizione e malnutrizione nel paziente geriatrico.

 

METODOLOGIA E LABORATORIO PRATICO

Lo Short Master è così articolato:

  • 4 lezioni in presenza presso RSA San Gabriele Korian – Bari
  • 4 lezioni live on-line
  • Un laboratorio esperienziale presso le RSA Korian di Bari
  • Un project work

Questa articolazione è funzionale ad integrare i contenuti teorici con esperienze sul campo.

 

ARGOMENTI

MODULO 1: Epidemiologia dell’Invecchiamento

3 ore – Prof. Pasquale Stefanizzi – Università Aldo Moro Bari

  • Invecchiamento e fragilità
  • Invecchiamento e malattie croniche
  • Invecchiamento della popolazione e sostenibilità del SSN

MODULO 2: Patologie croniche e alterazioni nutrizionali correlate

3 ore – Prof. Giovanni De Pergola – Università Aldo Moro Bari

  • Nutrizione del paziente ospedalizzato
  • Nutrizione e patologie croniche
  • Nutrizione del paziente con patologie croniche

MODULO 3: I meccanismi biologici delle principali patologie correlate ad alimentazione ed età

3 ore – Prof. Piero Portincasa – Università Aldo Moro Bari

  • Aspetti geriatrici della Medicina Clinica
  • Lifespan, Healthspan e stili di vita
  • Epidemiologia dell’invecchiamento

MODULO 4: I cambiamenti della composizione corporea e invecchiamento metabolico

3 ore – Dott. Francesco Badagliacca – Korian

  • L’invecchiamento metabolico
  • Screening, valutazione e monitoraggio dello stato nutrizionale in RSA

ATTIVITA’ DI STAGE

8 ore – Tutoraggio Dott.ssa Cristina Tampone – Korian

Confronto degli infermieri delle diverse strutture e le relative tematiche.

Confronto sulle diverse modalità di approccio alla disfagia; confronto dell’approccio nelle strutture riabilitative e nelle RSA per la presenza, nelle prime, del logopedista figura di rilevante importanza nella fase del recupero e riabilitazione.

MODULO 5: Professionisti ed approccio all’area geriatrica

3 ore – Prof. Giancarlo Cicolini – Università Aldo Moro Bari

  • L’approccio multidisciplinare al paziente geriatrico
  • Il team work nella presa in carico del paziente geriatrico
  • Evidence based practice e pratica clinica

MODULO 6: La presa in carico del paziente con alterazioni nutrizionali

3 ore – Dott. Domenico Ricatti – Korian

  • L’invecchiamento metabolico
  • Screening, valutazione e monitoraggio dello stato nutrizionale in RSA

MODULO 7: EBP/Linee guida per la nutrizione dell’anziano

3 ore – Dott. Alessandra Giordani – Nestlè

  • I principali nutrienti da considerare nella dieta dell’anziano e gli alimenti che li contengono
  • le tecnologie Nestlè a supporto dell’alimentazioni degli anziani e dei disfagici

MODULO 8: Tecnologia e nutrizione

3 ore – Dott. Carlo Pedrolli – Nestlè

  • I principali nutrienti da considerare nella dieta dell’anziano e gli alimenti che li contengono
  • le tecnologie Nestlè a supporto dell’alimentazioni degli anziani e dei disfagici

 

ATTIVITA’ DI STAGE

8 ore – Tutoraggio Dott.ssa Cristina Tampone – Korian

Confronto degli infermieri delle diverse strutture e le relative tematiche.

Confronto sulle diverse modalità di approccio alla disfagia; confronto dell’approccio nelle strutture riabilitative e nelle RSA per la presenza, nelle prime, del logopedista figura di rilevante importanza nella fase del recupero e riabilitazione.

 

UNIVERSITA’ DEGLI STUDI ALDO MORO – BARI

Dipartimento di Scienze Biomediche e Oncologia Umana

Dipartimento di Medicina di Precisione e Rigenerativa e Area Jonica

Direttore del Corso – Prof. Giancarlo Cicolini

 

COMPETENZE TECNICHE

Conoscenza degli aspetti nutrizionali geriatrici.

COMPETENZE TRASVERSALI

1. INTELLIGENZA CONTESTUALE E RESPONSABILITÀ

Avere una visione complessiva del proprio lavoro e della propria struttura sapendo collocare un fatto, un’informazione, un comportamento e una decisione in un contesto più ampio di quello in cui immediatamente appare. Imparare dagli errori propri e altrui al fine di migliorare costantemente il proprio operato e quello delle persone con cui si entra in contatto. Attivarsi in modo autonomo nell’ambito delle proprie responsabilità e dei propri compiti, senza attendere indicazioni dagli altri e senza subire gli eventi.

Comportamenti descrittori chiave

  • Analizza e valuta le prestazioni personali e i propri errori al fine di imparare e migliorarsi.

2. SPIRITO DI SQUADRA

Sentirsi parte del proprio gruppo di lavoro, collaborare e comunicare in maniera fluida all’interno del gruppo stesso. Contribuire attivamente, in modo visibile e riconosciuto dagli altri, ai risultati del team. Saper valutare e valorizzare i progressi, dare ai colleghi feedback utili e costruttivi, incoraggiando l’apporto degli altri e sostenendone la motivazione.

 

Comportamenti descrittori chiave

  • Fornisce feedback sulle proprie attività e valorizza i feedback forniti dal gruppo di lavoro

 

Date
  • 3 Ottobre 2022
  • 12 Dicembre 2022
Materiali

Invecchiamento, nutrizione e malnutrizione | Edizione I.22

3 Ottobre 2022
In presenza San Gabriele, Via Nicola Cacudi, 35, Bari
CONTATTI
Resta in contatto, iscriviti alla nostra newsletter!